Effetto Italy  - D06/29 -
Effetto Italy
Contattaci ::
Fusi Orari ::
Links ::

Condizioni generali

CONDIZIONI GENERALI

-------
-------
Logo Marathon
Logo Marathon




CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI
 

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

1) PREMESSA. NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO

  • Premesso che:

    a) il decreto legislativo n. 79 del 23 maggio 2011 costituisce il “Codice della normativa statale in tema di ordinamento e mercato del turismo, a norma dell’articolo 14 della legge 28 novembre 2005, n. 246, nonché attuazione della direttiva 2008/122/CE, relativa ai contratti di multiproprietà, contratti relativi ai prodotti per le vacanze di lungo termine, contratti di rivendita e di scambio”.

    b) il turista ha diritto di ricevere copia del contratto di vendita di pacchetto turistico (ai sensi dell’art. 35 del D. Lgs. 79/2011), che è documento indispensabile per accedere eventualmente al Fondo di Garanzia di cui all’art. 24 delle presenti Condizioni generali di contratto.
  • La nozione di pacchetto turistico , ai sensi dell’art. 34 del D. Lgs. 79/2011, è la seguente: “I pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le vacanze, i circuiti tutto compreso, le crociere turistiche, risultanti dalla combinazione, da chiunque ed in qualunque modo realizzata, di almeno due degli elementi di seguito indicati, venduti od offerti in vendita ad un prezzo forfettario: a) trasporto; b) alloggio; c) servizi turistici non accessori al trasporto o all’alloggio di cui all’art. 36, che costituiscano, per la soddisfazione delle esigenze ricreative del turista parte significativa del pacchetto turistico.

    La fatturazione separata degli elementi di uno stesso pacchetto turistico non sottrae l’organizzatore o il venditore agli obblighi del presente capo”.

    Rientrano, pertanto, nella nozione di “pacchetto turistico” ai fini dell’applicazione del presente contratto, solo ed esclusivamente i seguenti
    servizi quando nel contratto ne siano previsti almeno due:
    A) Trasporto; B) Alloggio; C) Servizi di assistenza e di trasferimento previsti nel programma.

Il pacchetto turistico non comprende l’iscrizione alla gara sportiva.

2) FONTI LEGISLATIVE

  • Il contratto di intende regolato, oltre che dalle presenti condizioni generali, anche dalle clausole e comunicazioni indicate nella documentazione di viaggio consegnata al turista. Detto contratto, sia che abbia ad oggetto servizi da fornire in territorio nazionale che estero, sarà altresì disciplinato dal D. Lgs. 23.05.2011, n. 79, nonché dalla L. 27/12/1977 n. 1084 di ratifica ed esecuzione della Convenzione Internazionale relativa al Contratto di Viaggio (CCV) firmata a Bruxelles il 23.04.70 per quanto ancora vigente ai sensi dell’art. 3 del D. Lgs. 79/2011.

3) INFORMAZIONE OBBLIGATORIA - SCHEDA TECNICA

  • L’Organizzatore ha l’obbligo di realizzare in catalogo o nel programma fuori catalogo una scheda tecnica. Gli elementi obbligatori da inserire nella scheda tecnica del catalogo o del programma fuori catalogo sono:
    - estremi della autorizzazione amministrativa dell’organizzatore;
    - estremi della polizza assicurativa responsabilità civile;
    - periodo di validità del catalogo o del programma fuori catalogo;
    - cambio di riferimento ai fini degli adeguamenti valutari, giorno o valore.

4) PRENOTAZIONI

  • a) Prenotazioni effettuate personalmente. La Effetto S.r.l., direttamente o indirettamente, consegnerà il documento di viaggio al soggetto interessato che avrà effettuato la prenotazione. Il soggetto interessato, contestualmente alla consegna dovrà, obbligatoriamente, prendere visione di tutte le clausole contenute nelle “Condizioni generali di vendita di pacchetti turistici” e sottoscriverle per accettazione.

    b) Prenotazioni effettuate in nome e per conto di soggetti terzi. Nell’eventualità in cui la prenotazione fosse stata effettuata in favore di terzi, così come previsto alla lettera a), le “Condizioni generali di vendita di pacchetti turistici” dovranno necessariamente essere sottoscritte da parte di colui il quale ha effettuato la prenotazione, nella sua qualità di rappresentante volontario del soggetto interessato.

    c) Prenotazioni effettuate in nome e per conto di minori. Nell’eventualità in cui la prenotazione fosse stata effettuata in favore di soggetti minori, così come previsto alla lettera b), le “Condizioni generali di vendita di pacchetti turistici” dovranno obbligatoriamente essere sottoscritte da parte di uno dei genitori, o da colui il quale eserciti, a qualsiasi titolo, la potestà e/o, nella eventualità, dell’accompagnatore.

    d) Prenotazioni telefoniche e tramite sito internet “effettoitaly.com”. Nell’eventualità in cui la prenotazione fosse stata effettuata telefonicamente e/o tramite sito internet, la Effetto s.r.l., previa verifica della disponibilità dei posti, provvederà ad inviare al soggetto interessato, tramite servizio postale e/o trasmissione telefax e/o trasmissione telematica, il documento di viaggio e le “Condizioni generali di vendita di pacchetti turistici”. Il soggetto interessato, nel termine di sette giorni lavorativi, provvederà a restituire alla Effetto S.r.l. - Corso Vittorio Emanuele II, 39 - 00186 Roma, fax 06 92912155, e-mail maratone@effettoitaly.com il documento di viaggio con le “Condizioni generali di vendita di pacchetti turistici”, debitamente sottoscritti in tutte le sue parti. La Effetto s.r.l. provvederà, quindi al rilascio, ai sensi dell’art. 35, comma 1 del D. Lgs. 79/2011, di una copia del contratto stipulato.
     
  • Le indicazioni relative al pacchetto turistico non contenute nei documenti contrattuali, opuscoli ovvero altri mezzi di comunicazione, saranno fornite dall’Organizzatore, in regolare adempimento degli obblighi previsti a proprio carico dal D. Lgs. 79/2011 in tempo utile prima dell’inizio del viaggio.

5) PAGAMENTI

  • a. All’atto della prenotazione dovranno essere versati: INTERA QUOTA SPESE PRENOTAZIONE e 25% DELLA QUOTA DI PARTECIPAZIONE.

    b. Il saldo di tutti i servizi dovrà pervenire all’Organizzatore almeno 45 giorni prima della data fissata per la partenza.

    Il mancato incasso da parte dell’Organizzatore dei pagamenti di cui sopra alle date stabilite costituisce clausola risolutiva
    espressa del contratto, tale da determinarne la risoluzione di diritto, fatti salvo il risarcimento degli ulteriori danni subiti dall’Organizzatore.

6) PREZZO

  • Il prezzo del pacchetto turistico è determinato nel contratto, con riferimento a quanto indicato in catalogo o programma fuori catalogo ed agli eventuali aggiornamenti degli stessi successivamente intervenuti.
    Il prezzo può essere modificato fino ai 20 giorni precedenti la data fissata per la partenza e soltanto in seguito a variazioni di:

    a)COSTI DI TRASPORTO, incluso il costo del carburante;

    b)DIRITTI E TASSE SU ALCUNE TIPOLOGIE DI SERVIZI TURISTICI, quali imposte, tasse di atterraggio, imbarco e sbarco nei porti e aeroporti;

    c)TASSO DEL CAMBIO APPLICATO.

    Per tali variazioni si farà riferimento al costo dei servizi in vigore alla data della pubblicazione del programma, come ivi riportata nella
    scheda tecnica, ovvero alla data riportata negli eventuali aggiornamenti di cui sopra.

7) RECESSO DEL TURISTA

  1. Il turista può recedere dal contratto, senza pagare penali, nelle seguenti ipotesi:

    - aumento del prezzo di cui al precedente art. 5, in misura superiore al 10%;
    - modifica in modo significativo di uno o più elementi del contratto oggettivamente configurabili come fondamentali ai fini della fruizione del pacchetto turistico complessivamente considerato, proposta dall’organizzatore dopo la conclusione del contratto stesso ma prima della partenza e non accettata dal turista.

    Nei casi di cui sopra il turista ha alternativamente diritto:

    - ad usufruire di un pacchetto turistico alternativo, senza supplemento di prezzo, o con la restituzione dell’eccedenza di prezzo, qualora il secondo pacchetto turistico abbia valore inferiore al primo;
    - alla restituzione della sola parte di prezzo già corrisposta. Tale restituzione dovrà essere effettuata entro sette giorni lavorativi dal ricevimento della richiesta di rimborso.

    Il turista dovrà dare comunicazione della propria decisione (di accettare la modifica ovvero di recedere) entro e non oltre due giorni lavorativi dal momento in cui ha ricevuto la notifica dell’aumento o della modifica. In difetto di espressa comunicazione entro il termine suddetto, la proposta formulata dall’organizzatore si intende accettata.

    Al turista che receda dal contratto per casi diversi da quelli previsti nei precedenti commi del presente articolo, saranno addebitate la quota delle spese di prenotazione, nonché a titolo di corrispettivo per il recesso, somme non superiori alle seguenti:

    * 20% quota di partecipazione per cancellazioni fino al 31/5/2016.
    * 40% quota di partecipazione  per cancellazioni dal 19/6 al 16/9 2016.
    * 70% quota di partecipazione per cancellazioni dal 17/9 al 21/10 2016.
    *100% quota di partecipazione + tasse aeree per cancellazioni dopo il 21/10/2016, ovvero in caso di non presentazione, ovvero in caso di impossibilità a intraprendere il viaggio per difetto e/o mancanza dei documenti personali di espatrio.

8) CASI DI INSUSSISTENZA DEL RECESSO

  • Per i pacchetti turistici negoziati al di fuori dai locali commerciali o a distanza non sussiste, ai sensi dell’art. 32, comma 2, D. Lgs. 79/2011, il diritto di recesso. La consegna delle presenti condizioni generali di vendita al turista equivale a comunicazione ai sensi dell’art. 32, comma 2, D. Lgs. 79/2011.

9) MODIFICA O ANNULLAMENTO DEL PACCHETTO TURISTICO PRIMA DELLA PARTENZA

  • Prima della partenza l’Organizzatore o il venditore che abbia necessità di modificare in modo significativo uno o più elementi del contratto di viaggio, ne dà immediato avviso in forma scritta al turista, indicando il tipo di modifica e la variazione di prezzo che ne consegue.
    Ove non accetti la proposta di modifica, il turista potrà esercitare alternativamente il diritto di riacquisire la somma già pagata o di godere della offerta di un pacchetto turistico alternativo (ai sensi del 2° e 3° comma del precedente art. 7).

    Il turista comunicherà la propria scelta all’Organizzatore entro e non oltre 2 giorni lavorativi dal momento in cui ha ricevuto l’avviso di cui al precedente comma. Il turista può esercitare i diritti di cui sopra anche quando l’annullamento dipenda dal mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, previsto nel catalogo o programma fuori catalogo (che dovrà essere comunicato dall’Organizzatore al turista almeno venti giorni prima della data di partenza), o da casi di forza maggiore e caso fortuito, relativi al pacchetto turistico acquistato.

    Per gli annullamenti diversi da quelli causati da forza maggiore, da caso fortuito e da mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, nonché per quelli differenti dalla mancata accettazione del pacchetto turistico alternativo offerto (ai sensi del precedente art. 7) l’Organizzatore che annulla restituirà al turista il doppio di quanto pagato dal turista stesso e materialmente incassato dall’Organizzatore, ai sensi e per gli effetti dell’art. 33, comma 2, lettera “e” del D. Lgs. 6.09.2005, n. 206 . La somma oggetto della restituzione non sarà mai superiore al doppio degli importi di cui il turista sarebbe in pari data debitore, qualora fosse lui a cancellare.

10) MODIFICHE DOPO LA PARTENZA

  • L’Organizzatore, qualora dopo la partenza non possa fornire per qualsiasi ragione, tranne che per un fatto proprio del turista, una parte essenziale dei servizi contemplati in contratto, dovrà predisporre soluzioni alternative, senza supplementi di prezzo a carico del turista, e, qualora le prestazioni fornite siano di valore inferiore rispetto a quelle previste, risarcirlo in misura pari a tale differenza.

    Qualora non sia possibile alcuna soluzione alternativa, ovvero la soluzione predisposta dall'organizzatore venga rifiutata dal turista per serie, giustificate e comprovate ragioni, l’Organizzatore fornirà, senza alcun supplemento di prezzo, un mezzo di trasporto equivalente a quello originario previsto, per il ritorno al luogo di partenza, o al diverso luogo eventualmente pattuito, compatibilmente con la disponibilità di mezzi e di posti, e lo rimborserà nella misura della differenza tra il costo delle prestazioni previste e quello delle prestazioni effettuate fino al momento del rientro anticipato.

11) ESONERO DI RESPONSABILITA’ DELLA EFFETTO S.R.L.

  • L’Organizzatore non potrà essere considerato responsabile per i danni subiti dal turista a causa dell’annullamento del soggiorno dovuto alla soppressione di alcuni servizi dipendenti da situazioni contingenti locali o di eventuali riduzioni e/o allungamenti della durata del soggiorno, nell’eventualità in cui questi fatti dipendano da terzi e/o da eventi accidentali, eccezionali ed imprevedibili, non riconducibili, sia direttamente che indirettamente all’Organizzatore, ovvero ancora da caso fortuito o da forza maggiore.
    A titolo esemplificativo, ma non tassativo, si individuano i seguenti eventi:

    - scioperi;
    - incidenti tecnici relativi a viaggi organizzati da terzi;
    - condizioni climatiche avverse.

    Resta inteso che se la durata del soggiorno dovesse aumentare rispetto a quella contrattualmente prevista il turista, dovrà far fronte al pagamento del soggiorno per i giorni ulteriori. L’Organizzatore, pertanto, entro e non oltre 10 giorni lavorativi, dalla conclusione del soggiorno, dovrà provvedere a comunicare al turista gli importi dovuti per il prolungamento del soggiorno ed il turista sarà obbligato a versare le somme entro il termine essenziale di 7 giorni lavorativi. Resta inteso, invece, che in caso di riduzione della durata del soggiorno, nessun rimborso, sarà dovuto al turista per i giorni eventualmente non goduti.
     
  • 12) SOSTITUZIONI

    Limitatamente al pacchetto turistico, il cliente rinunciatario può farsi sostituire da altra persona sempre che:

    a)l’Organizzatore ne sia informato per iscritto almeno 4 giorni lavorativi prima della data fissata per la partenza, ricevendo contestualmente comunicazione circa le generalità del cessionario.
    b)Non vi ostino ragioni attinenti al passaporto, ai visiti, ai certificati sanitari, alla sistemazione alberghiera, ai servizi di trasporto o comunque tali da rendere impossibile la fruizione del pacchetto da parte di persona diversa dal cliente rinunciatario.
    c)Il soggetto subentrante rimborsi all’Organizzatore tutte le spese sostenute per procedere alla sostituzione nella misura che gli verrà quantificata prima della cessione.

    Il cliente rinunciatario dovrà in ogni caso corrispondere la sola quota di iscrizione, se prevista. Il cliente rinunciatario sarà inoltre solidalmente responsabile con il subentrante per il pagamento del saldo del prezzo, nonché degli importi di cui alla lettera “c” del presente articolo. In relazione ad alcune tipologie di servizi può verificarsi che un terzo fornitore di servizi non accetti la modifica del nominativo del Cessionario, anche se effettuata entro il termine di cui al precedente punto “a”. L’Organizzatore non sarà pertanto responsabile della eventuale mancata accettazione della modifica da parte di terzi fornitori di servizi.

13) OBBLIGHI DEI PARTECIPANTI

  • I partecipanti dovranno essere muniti di passaporto individuale o di altro documento valido per tutti i paesi interessati dall’itinerario, nonché dei visti di soggiorno e di transito e dei certificati sanitari che fossero eventualmente richiesti. Essi inoltre dovranno attenersi alla osservanza delle regole di normale prudenza e diligenza, e a quelle specifiche in vigore nei paesi destinazione del viaggio, a tutte le informazioni fornite dall’Organizzatore, nonché ai regolamenti e alle disposizioni amministrative o legislative relative al pacchetto turistico. I partecipanti saranno chiamati a rispondere di tutti i danni che l’Organizzatore dovesse subire a causa della loro inadempienza alle sopra esaminate obbligazioni.
    Il turista è tenuto a fornire all’Organizzatore tutti i documenti, le informazioni e gli elementi in suo possesso utili per l’esercizio del diritto di surroga di quest’ultimo nei confronti dei terzi responsabili del danno, ed è responsabile verso l’Organizzatore del pregiudizio arrecato al diritto di surrogazione.

14) CLASSIFICAZIONE ALBERGHIERA

  • La classificazione ufficiale delle strutture alberghiere viene fornita in catalogo in altro materiale informativo soltanto in base alle espresse e formali indicazioni delle competenti autorità del paese in cui il servizio è erogato. In assenza di classificazioni ufficiali riconosciute dalle competenti Pubbliche Autorità dei paesi anche membri della CEE cui il servizio si riferisce, l’organizzatore si riserva la facoltà di fornire in catalogo o depliant una propria descrizione della struttura ricettiva, tale da permettere una valutazione e conseguente accettazione della stessa da parte del turista.

15) RESPONSABILITA’ PER DANNI CAUSATI DA MINORE

  • Per tutti i danni causati dal comportamento illecito del minore, saranno ritenuti responsabili:

    - i genitori o colui il quale eserciti, a qualsiasi titolo la potestà;
    - l’accompagnatore, quando questi sia un soggetto espressamente autorizzato, in solido, con i genitori o colui il quale eserciti, a qualsiasi titolo la potestà.

    Per patto espresso i genitori o colui il quale eserciti, a qualsiasi titolo la potestà e l’accompagnatore, con la sottoscrizione “Condizioni generali di vendita di pacchetti turistici”, dichiarano di manlevare l’organizzatore dagli effetti pregiudizievoli di eventuali richieste e condanne al risarcimento dei danni causati dal comportamento illecito del minore.

16) RESPONSABILITA’ E RISARCIBILITA’ PER DANNI ALLA PERSONA

  • Il risarcimento dei danni occorsi alla persona del turista, a seguito del mancato o inesatto adempimento alle obbligazioni assunte con il contratto di viaggio, così come previsto dal disposto dell’art. 44 del D. Lgs. 79/2011, non potrà mai eccedere i limiti previsti dalle convenzioni internazionali, di cui è parte l’Italia e l’Unione Europea che disciplinano le singole prestazioni che formano oggetto del pacchetto turistico e, nella fattispecie: dalla Convenzione di Montreal del 28 maggio 1999, sul Trasporto Aereo Internazionale, resa esecutiva con Legge 10.01.2004, n. 12; dalla Convenzione di Berna del 25.02.1961 sul Trasporto Ferroviario, resa esecutiva con Legge 2.03.1963 n. 806; dalle Convenzioni di Berna del 26.02.1966 e del 9.11.1973, sul Trasporto per Ferrovia dei Viaggiatori e dei Bagagli, rese esecutive con Legge 24.10.1975, n° 810; dalla Convenzione di Bruxelles (CCV), del 23.04.1970 sul Contratto di Viaggio, resa esecutiva con Legge 27.12.1977 n. 1084 per quanto ancora vigente ai sensi del secondo comma dell’art. 3 del D. Lgs. 79/2011; dalla Convenzione di Berna del 9.05.1980 sul Trasporto Ferroviario Internazionale, resa esecutiva con legge 18.12.1984, n. 976.

17) RESPONSABILITA’ E RISARCIBILITA’ DEI DANNI DIVERSI

  • Per patto espresso si da atto che, come previsto dal disposto dell’art. 45 del D. Lgs. 79/2011, l’Organizzatore conviene con il turista limitazioni al risarcimento del danno diverso dal danno alla persona derivante dall’inadempimento o dall’inesatta esecuzione delle prestazioni che formano oggetto del contratto di viaggio. Tali limitazioni non potranno in alcun caso essere inferiori a quanto previsto dalle Convenzioni Internazionali che disciplinano le prestazioni che formano oggetto del contratto di viaggio e dagli artt. 1783 e 1784 c.c.

18) ESONERO DI RESPONSABILITA’ PER I DANNI ALLA PERSONA E I DANNI DIVERSI

  • In conformità con il disposto di cui all’art. 17 del D. Lgs. 111/95 non potrà in nessun caso essere ritenuto responsabile per eventuali danni alla persona e per danni diversi, occorsi al turista, a seguito del mancato e/o inesatto adempimento alle obbligazioni assunte con il contratto di viaggio, quando questi fatti siano ricollegabili:

    - al comportamento del turista;
    - a fatti imprevedibili ed inevitabili addebitabili a terzi;
    - a fatti riconducibili a eventi fortuiti;
    - a fatti riconducibili a cause di forza maggiore;
    - a circostanze che l’organizzatore, secondo la diligenza professionale, non avrebbe potuto ragionevolmente prevedere e/o risolvere.

19) RESPONSABILITA’ PER MANCATO ADEMPIMENTO DEL TURISTA

  • Il turista sarà ritenuto responsabile per il mancato e/o parziale e/o inesatto adempimento alle obbligazioni scaturenti dal presente contratto di viaggio, secondo le seguenti modalità:

    a)Prenotazioni effettuate personalmente. Nell’eventualità in cui la prenotazione sia stata effettuata personalmente dal turista, quest’ultimo sarà personalmente responsabile e l’Organizzatore agirà nei suoi confronti per ottenere l’adempimento ed il risarcimento dei danni.

    b)Prenotazioni effettuate in nome e per conto di terzi. Nell’eventualità in cui la prenotazione sia stata effettuata da parte di un terzo, quest’ultimo,
    nella qualità di rappresentante del turista saranno responsabili, in solido, per l’adempimento e per il risarcimento dei danni.

    c)Prenotazioni effettuate in nome e per conto di minori. Nell’eventualità in cui il turista sia un minore, i genitori o colui il quale eserciti, a qualsiasi titolo, la potestà saranno responsabili per l’adempimento e per il risarcimento dei danni.

20) DIRITTI DI SURROGAZIONE

  • L’Organizzatore che ha risarcito il turista, è surrogato in tutti i diritti e azioni di quest’ultimo, verso i terzi
    responsabili. Il turista fornirà all’Organizzatore tutti i documenti, le informazioni e gli elementi in suo possesso utili per l’esercizio del diritto di
    surroga.

21) OBBLIGO DI ASSISTENZA

  • L’Organizzatore è tenuto a prestare le misure di assistenza al turista imposte dal criterio di diligenza professionale esclusivamente in riferimento agli obblighi a proprio carico per disposizione di legge o di contratto. L’Organizzatore e il venditore sono esonerati dalle rispettive responsabilità, quando la mancata o inesatta esecuzione del contratto è imputabile al turista o è dipesa dal fatto di un terzo a carattere imprevedibile o inevitabile, ovvero da un caso fortuito o di forza maggiore.

22) RECLAMI E DENUNCE

  • Ogni mancanza nell’esecuzione del contratto deve essere contestata dal turista senza ritardo, affinché l’Organizzatore, rappresentante locale o accompagnatore vi pongano tempestivamente rimedio. Il turista, può altresì sporgere reclamo mediante l’invio di una raccomandata, con avviso di ricevimento, all’Organizzatore o al venditore, entro e non oltre dieci giorni lavorativi dalla data del rientro presso la località di partenza.

23) ASSICURAZIONE CONTRO LE SPESE DI ANNULLAMENTO E DI RIMPATRIO

  • Se non espressamente comprese nel prezzo, prima della partenza è possibile, anzi consigliabile, stipulare presso gli uffici dell’Organizzatore o del venditore speciali polizze assicurative contro le spese derivanti dall’annullamento del pacchetto, infortuni e bagagli, nonché stipulare un contratto di assistenza che copra le spese di rimpatrio in caso di incidenti e malattie.

24) FONDO DI GARANZIA

  • Presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo opera il Fondo Nazionale di Garanzia cui il turista può rivolgersi, ai sensi dell’art. 51 del D. Lgs. 79/2011, in caso di insolvenza o di fallimento del venditore o dell’Organizzatore, per la tutela delle seguenti esigenze:

    a) rimborso del prezzo versato;
    b) suo rimpatrio nel caso di viaggio all’estero.

    Il Fondo deve altresì fornire una immediata disponibilità economica in caso di rientro forzato di turisti da Paesi extracomunitari in occasione di emergenze imputabili o meno al comportamento dell’Organizzatore. Le modalità di intervento del Fondo sono stabilite con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri o con Decreto del Ministro Delegato, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze e con il Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi di quanto stabilito dall’art. 51, comma 6 del D. Lgs. 79/2011.

25) ORGANIZZATORE

  • L’Organizzatore è la Effetto S.r.l., Corso Vittorio Emanuele II, 39 00186 Roma, Partita Iva 10739211000.
    Licenza “Professionisti Eventi e Turismo Effetto Italy” R.U. n. 8 del 18/1/2011. Assicurazione RC n. 376003706 della HDI Assicurazioni SpA.

26) INFORMATIVA AI SENSI DEL D. LGS. 30.06.2003 N. 196 RECANTE “CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI”

  • La informiamo, ai sensi dell’art.13 del D. Lgs 196/03 recante disposizioni a tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, che i dati personali da Lei forniti ovvero altrimenti acquisiti nell'ambito della nostra attività, potranno formare oggetto di trattamento, nel rispetto delle disposizioni sopra richiamate e degli obblighi di riservatezza cui è ispirata l'attività di Effetto S.r.l. Per trattamento di dati personali si intende qualunque operazione o complesso di operazioni, effettuati anche senza l'ausilio di strumenti elettronici, concernenti la raccolta, la registrazione, l’organizzazione, la conservazione, la consultazione, l’elaborazione, la modificazione, la selezione, l’estrazione, il raffronto, l'utilizzo, l’interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distruzione di dati, anche se non registrati in una banca di dati. Tali dati saranno da noi trattati manualmente e con mezzi informatici solo al fine di adempiere al servizio di richiesta prenotazione. I dati potranno essere comunicati a dipendenti della Società incaricati ai sensi dell’art. 4, comma 1 lettera “h” del D. Lgs. 196/2003; altri uffici di questa Società o di altre società, anche straniere, appartenenti al gruppo Effetto S.r.l.; al fornitore del servizio di prenotazione (agenzia viaggi), nonché ai fornitori dei servizi turistici da Lei prescelti. Ai sensi dell’art. 7 del D. Lgs. 196/03 ha diritto di esercitare l’accesso ai dati personali, nonché di ottenere informazioni circa i suoi dati; chiederne la cancellazione, il blocco, l’aggiornamento, la rettifica, l’integrazione ed opporsi al trattamento, rivolgendosi al Titolare del Trattamento - Effetto S.r.l. Corso Vittorio Emanuele II, 39 - 00186 Roma - nella persona del legale rappresentante. Responsabili del trattamento dei dati personali sono i funzionari elencati nel prospetto disponibile presso gli uffici di Effetto S.r.l., in relazione al rispettivo settore di competenza ed i dati potranno essere trattati da incaricati preposti agli ordini, al marketing, all’amministrazione, al servizio clienti e potranno essere comunicati alle società del gruppo per gli stessi fini della raccolta, a società esterne per l’evasione dell’ordine ed agli istituti bancari.

27) INFORMATIVA AI SENSI DELLA LEGGE. COMUNICAZIONE OBBLIGATORIA AI SENSI DELL’ART. 16 DELLA L. 269/98

  • La legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati inerenti alla prostituzione, alla pornografia minorile, anche se gli stessi sono commessi all’estero.

ADDENDUM

A - CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI SINGOLI SERVIZI TURISTICI

  • A.1 DISPOSIZIONI NORMATIVE

    I contratti aventi ad oggetto l’offerta del solo servizio di trasporto, di soggiorno, ovvero di qualunque altro separato servizio turistico, non potendosi configurare come fattispecie negoziale di pacchetto turistico, sono disciplinati dalle disposizioni della CCV di cui alla legge 1084/1977 (art. 1, n. 3 e n. 6; artt. da 17 a 23; artt. da 24 a 31), per quanto ancora in vigore ed applicabile ai sensi del comma 2 dell’art. 3 del D. Lgs. 79/2011 che ne ha disposto l’abrogazione a decorrere dal momento in cui diviene efficace la denuncia dello Stato italiano della Convenzione Internazionale su contratto di viaggio del 23.04.1970, in conformità a quanto disposto dall’art. 37 della medesima.
     
  • A.2 CONDIZIONI DI CONTRATTO

    A tali contratti sono altresì applicabili le seguenti clausole delle condizioni generali di contratto di vendita di pacchetti turistici soprariportate: art.4; art. 5; art. 7 (“ma l’Organizzatore può aumentare il prezzo del singolo servizio turistico, se dovessero avvenire variazioni di cambio della valuta o aumenti delle tariffe dei vettori, sino al giorno della partenza ed in misura superiore al 10% senza che il turista possa recedere dal singolo servizio turistico”); art. 8; art.9; art. 10; art.12, comma 1°; art 13; art 21; art 23. L’applicazione di dette clausole non determina assolutamente la configurazione dei relativi contratti come fattispecie di pacchetto turistico. La terminologia delle citate clausole relativa al contratto di pacchetto turistico (organizzatore viaggio, etc.) va pertanto intesa con riferimento alle corrispondenti figure del contratto di vendita di singoli servizi Turistici (venditore, soggiorno, etc.).


B - PRATICA E GARE SPORTIVE

  • L’iscrizione alla gara resta separata dal pacchetto turistico.
    Il turista che si iscriva, pratichi o partecipi ad attività sportive, anche se espressamente previste nel corso del viaggio, lo fa a proprio rischio e pericolo, ed esonera pertanto la Effetto S.r.l. da ogni responsabilità per i danni e le conseguenze derivanti dalla sua iscrizione e partecipazione all’evento sportivo.
    L’eventuale cancellazione e/o modifica della data dell’evento sportivo non comporterà l’annullamento del “pacchetto turistico” né il diritto ad ottenere la restituzione delle somme già versate. Il turista, comunque, potrà sempre recedere dal Contratto di vendita del “pacchetto turistico”, secondo le modalità previste dall’art. 7, ultimo comma, sopraindicato, salva l’applicabilità dell’art. 8 delle presenti Condizioni Generali di Vendita e, quindi, la non sussistenza del diritto di recesso ai sensi dell’art. 32, comma 2, D. Lgs. 79/2011.
    Il turista che si iscrive alla gara sportiva è tenuto alla conoscenza ed alla osservanza delle norme che regolano le iscrizioni e la partecipazione alla gara.
    La quota di iscrizione alla gara sportiva non è mai rimborsabile.
     
  • B.1 FONTI NORMATIVE
    Il servizio avente ad oggetto l’iscrizione alla gara sportiva, è regolato dagli articoli 1703 - 1730 del Codice Civile, configurandosi quale rapporto di
    mandato tra la Effetto S.r.l. (“mandatario”) ed il turista (“mandante”).
     
  • B.2 CONDIZIONI DI CONTRATTO
    Il turista, sottoscrivendo il presente contratto, dà mandato alla Effetto S.r.l. di procedere all’iscrizione alla gara in suo nome. Ferma l’applicabilità delle condizioni generali di cui sopra, il servizio di iscrizione a gare ed eventi sportivi è regolato come segue:

    1) Diligenza del mandatario
    La Effetto S.r.l. agisce nella qualità di mandatario del turista/mandante, impegnandosi ad eseguire la prestazione (l’iscrizione alla gara e tutti gli atti giuridici a tal fine necessari) con la diligenza media di cui all’art. 1176 c.c. (c.d. “diligenza del buon padre di famiglia”). Ne derivano doveri di attenzione e oculatezza da parte del mandatario nella predisposizione del servizio, ma lo stesso non potrà ritenersi responsabile degli inadempimenti dell’organizzatore dell’evento sportivo o della non rispondenza dei servizi effettivamente offerti a quelli promessi e pubblicizzati, rispondendo esclusivamente in caso di grave violazione del dovere di diligenza.

    2) Modificazioni del programma, rinvio e revoca della gara
    Il mandatario non potrà ritenersi responsabile di eventuali sopravvenute modificazioni del programma di gara, nonché del rinvio della data dell’evento o della disdetta dello stesso, dovuti a decisioni dell’organizzatore. In nessuno di tali casi il mandante avrà diritto al rimborso da parte del mandatario della quota di iscrizione alla gara.
    Il mandatario non risponde verso il mandante dell’adempimento delle obbligazioni assunte da terzi con i quali ha contrattato, salvo il caso in cui l’inaffidabilità delle stesse non gli fosse o dovesse essergli nota all’atto della conclusione del contratto.3) Revoca in caso di calamità naturale, atti di guerra e/o terrorismo, epidemie
    Il mandatario non si assume alcuna responsabilità relativamente alla possibile revoca della gara dovuta al verificarsi di calamità naturali o altri eventi imprevedibili, quali avverse condizioni climatiche, trombe d’aria, uragani, terremoti, inondazioni, alluvioni, terremoti, incendi ed altri sconvolgimenti della natura, atti di guerra e/o di terrorismo, epidemie di vario genere di e, comunque, ogni altra causa di forza maggiore o circostanza fortuita non prevedibile in base al criterio di ordinaria diligenza.

    4) Revoca disposta da Pubblica Autorità
    Il mandatario non è responsabile della revoca della gara o del rinvio della stessa in virtù di disposizioni inibitorie della Pubblica Autorità per motivi di ordine pubblico o per qualsiasi altra motivazione.

    5) Danni alla salute
    Il mandante dichiara di essere in condizioni di salute ottimali; di essere sufficientemente allenato per la partecipazione all’evento e di non aver ricevuto dichiarazioni contrarie da parte di personale medico qualificato.
    Il mandatario declina ogni responsabilità, sia civile che penale, riguardante i rischi per la salute del concorrente in connessione con la partecipazione all’evento. Il concorrente è consapevole che la partecipazione alla gara comporta dei rischi (ad esempio: cadute; pericolo di collisione con veicoli, pedoni, altri concorrenti ed oggetti fissi; pericoli derivanti da superfici bagnate, ghiacciate o insidiose; rischi causati dagli spettatori e dalle condizioni meteorologiche; caduta di alberi o altri oggetti) ed espressamente li accetta e ne assume ogni responsabilità.
    Il mandatario non assume alcuna responsabilità riconducibile all’inabilità fisica del mandante, tanto se conosciuta al momento della sottoscrizione del contratto, tanto se sopravvenuta.
    Il mandatario fornisce una copertura assicurativa per il trattamento sanitario del concorrente, con massimale limitato a € 10.000,00. Resta in capo al mandante l’onere di valutare l’opportunità di munirsi di una copertura assicurativa integrativa per il trattamento sanitario.

 

 

Copyright   ::
Dati Fiscali   ::
Privacy   ::